.
Annunci online



5 miliardi nostri buttati nel cesso: Grazie Silvio!

Quando dico che chi ancora oggi (2013!) vota Berlusconi secondo me non capisce un cazzo, non lo dico con cattiveria o per mera voglia di offendere qualcuno … ma lo dico sulla base di 20 anni di disgrazie.
Inoltre, siccome non siamo più nel 1994 (quando, volendo, poteva essere ancora visto come un voto dato nella speranza di poter vedere qualcosa di diverso rispetto a quanto visto dalla politica italiana fino a quel momento) il continuare a perpetrare un voto palesemente di merda è diabolicamente stupido.
Ma comunque non voglio spendere ulteriori parole su questo aspetto (infondo 20 anni rappresentano un lasso di tempo tale da togliermi dalla testa ogni idea riguardo il tentativo di provare a far ragionare chi del ragionare non ne vuol sentir parlare) quindi mi limiterò a portare un esempio, l'ennesimo:
Potevamo accettare un accordo che prevedesse meno esuberi, meno casse integrazioni ed i debiti pagati dal compratore??? Nossignore!!!
Noi, grazie a Silvio, abbiamo preferito un piano che prevedesse più esuberi, più casse integrazioni ed i debiti pagati coi soldi nostri per dare comunque tutto allo stesso compratore di prima.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. berlusconi alitalia grazie airfrance

permalink | inviato da Lou Mogghe il 24/9/2013 alle 16:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


Il centro-sinistra è moralmente superiore

Leggendo gli ultimi sondaggi scopro ( … visto il voto di febbraio, non che fosse così difficile prevederlo) che la coalizione di centro-destra è tornata ad essere quella col maggior numero di preferenze. Questo mi da spunto per prendere un argomento, ovvero: quello che attribuirebbe un superiorità morale alla sinistra sulla destra. Ebbene, vi devo confessare che in questa superiorità ci credo pure io! Questo tuttavia non penso sia un valore intrinseco quanto piuttosto una valore che risiede nell'elettorato.
A sinistra, dal 94 ad oggi (anche se forse solo in una sorta di avvicendamento di facciata) si sono avvicentati alla leadership Prodi, Amato, D'Alema, Rutelli, Fassino, Franceschini, Veltroni … e anche a prescindere dalla leadership, i nomi politici di primo piano a far da sparring partens sono stati tanti e si sono avvicendati nel tempo, motivo? Perchè l'elettore medio di centro-sinistra dopo un po' si rompe le palle di mettere la crocetta sul nome di uno che ha fatto poco, male e che ha inciuciato a destra e a manca … quindi poi loro perdono le elezioni perché non vengono votati e sono costretti a cambiare il candidato (ripeto, magari è anche un cambiamento di facciata … visto che lo zoccolo duro della dirigenza sta sempre lì fisso e inamovibile … ma c'è)
A destra no! Passano gli anni (adesso sono 19, mica cazzi) ma il nome di spicco è e rimane sempre lo stesso: Berlusconi!
Inciucia, governa di merda, ruba, fa legge oscene (che secondo me anche l'elettore medio di centro-destra riconoscerebbe come oscene se non fosse trincerato mentalmente nel tifo della sua squadra politica del cuore) rende ridicola l'istituzione che ricopre e di conseguenza l'Italia nel mondo … e lui (elettore medio di centro-destra) che fa??? Lo rivota!
Ecco, ditemi quello che vi pare, ma (ripeto) non per un valore intrinseco delle rispettive opinioni e visioni ma per questo tipo di approccio dei rispettivi elettorati il centro-sinistra è nettamente moralmente superiore


Le colpe dei governi Berlusconi

Nel 94' è stata colpa di Bossi (all'epoca non si sono voluti propriamente bene),
Poi è stata colpa della sinitra "estrema" (Bertinotti, estremo? Bah! Punti di vista),
Poi è stata colpa di Casini che non ha permesso all'allora maggioranza (CdL) di fare appieno (a suo dire) l'azione di Governo,
Poi la colpa è stata dei giustizialisti dell'Idv,
Poi è stata colpa del PD perchè tra le sue fila presenta ex commmmunisti,
Poi è stata colpa della magistratura che (sempre a suo dire) lo ha perseguitato e lo continua a perseguitare,
Poi è stata colpa della stampa di sinistra (quella di destra del resto è di sua proprietà) che denigra l'immagine dell'Italia nel mondo,
Poi di recente è stata colpa di Fini che ha impedito alla maggioranza l'azione di governo,
Adesso è colpa dell'€uro che non ha convinto,
Per lui è sempre colpa di qualcun'altro, mai mai e poi mai la sua.
Ma chi c'è stato e chi c'è al governo? Io? Noi?...o lui?
Ma non sarà lui che questa piaga d'uomo ha rotto veramente i coglioni e che non è buono a fare nulla all'infuori degli affari suoi?!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. colpe berlusconi fini casini pd bossi

permalink | inviato da Lou Mogghe il 31/10/2011 alle 21:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


Il problema dell'Italia

Lo hanno detto il Financial Times ed il Wall Street Journal un mesetto fa, per ribadirlo la scorsa settimana, quindi non sono certo io a dirlo: il problema dell'Italia è Berlusconi!
In questi giorni turbolenti per le finanze del nostro Paese, i più dicono che le eventuali dimissioni adesso di Tremonti e/o Berlusconi sarebbero un vero disastro per l'Italia che rimarrebbe senza una guida in un momento di grande attacco speculativo finanziario ai danni del nostro Paese. Io, sinceramente penso il contrario. Per quanto adesso Tremonti possa sforzarsi di fare la parte di quello che vuol tenere i conti in ordine, è pur sempre l'uomo che con l'aria da saputello è stato capace di far aumentare da solo, tenendo in considerazione solo i suoi anni da ministro delle finanze, del 40% il nostro colossale debito pubblico. Quindi le chiacchiere stanno a zero, sarà anche bravo in economia, ma come ministro è stato ed è tutt'ora una merda, diciamolo chiaramente che tanto è inutile girarci intorno.
Passiamo a Silvio Berlusconi: una barzelletta d'uomo. Il puttaniere che ha rovinato (più di quanto già non lo fosse) l'Italia. Da noi purtroppo esistono ancora coglioni convinti della sua azione e/o del valore della sua persona ma all'estero, dove i media non sono così corrotti come da noi, lo sanno che è solo un disonesto che ha trattato ed utilizzato l'Italia come il concime (leggi: sterco) per nutrire i suoi affari personali a scapito di quelli sociali.
Quindi, andando a concludere, fintanto che questi due tireranno le redini del nostro carro è inutile sperare che la situazione possa risollevarsi, perché l'unica soluzione è una sterzata forte e decisa in discontinuità col passato e fino a quando ci saranno loro, non c'è manovra finanziaria che tenga, perchè qualsivoglia genere di provvedimento possano decidere di adottare andremo sempre a sbattere nella stessa direzione.


Berlusconi dovrebbe resistere ancora un altro po' ... (per togliecelo dalle palle)

In vista del voto di sfiducia dello scorso 14 dicembre, in una delle 3 opzioni sugli scenari secondo me possibili, in quella che poi si è avverata scrissi così: l'Italia resterà ferma al palo di un governo di merda che fa poco, quello che fa lo fa male e che per giunta non avrà neanche più i numeri per agire per conto proprio. In compenso però, tempo al massimo un altro annetto e Berlusconi, a forza di ripetere stronzate in mondovisione su un Italia che va a meraviglia proprio mentre cola a picco, si suiciderà politicamente da solo (Qui il post in questione.) … il che tra l'altro è effettivamente quello che sta succedendo.
Ora a me dispiace dirlo ma paradossalmente auguro a questo governo di reggere almeno fino ad ottobre, in modo che per forza di cose non si potrà neanche più ipotizzare un voto anticipato prima dell'anno nuovo protraendo giocoforza questa nostra agonia … così facendo, siccome la situazione è obiettivamente pietosa e si respira proprio nell'aria che financo i berlusconiani cominciano a rendersi conto di questo disastro, si spera che alla prossima tornata elettorale focalizzino ancor meglio l'errore di voto fatto fino ad ora, si sveglino e agiscano di conseguenza. E mi auguro pure che il prossimo candidato del centro destra sia sempre Silvio Berlusconi, almeno così potrebbe essere la volta buona che ce lo togliamo davvero dalle palle definitivamente. [diversamente invece secondo me corriamo il rischio che la sua figura resti nell'aria ancora per un altro bel po' di tempo (anche se magari un po' più dietro le quinte)]
Qualcuno potrà dirmi: Ma allora tu ci vuoi davvero male per augurarti tutto ciò?!
La risposta è: NO! Anzi! … però siccome negli ultimi decenni il popolo italiano ha dimostrato a più riprese di essere veramente pieno di dementi nel compiere le proprie scelte politiche, voglio solo essere sicuro che già dalle prossime elezioni qualcosa possa cambiare.


...che poi questa destra di merda...

… che poi questa destra di merda che ci ritroviamo in Italia non ha davvero “né capo né coda” come si dice dalle mie parti. Esempio: qualche settimana fa Maurizio Lupi ad Annozero relativamente alla mozione di un anno sul ritorno italiano al nucleare presentata dal Governo ha motivato quest’ultima come un tentativo dell’esecutivo di evitare all’elettorato un voto “con la pancia” sulla scia della tragedia di Fukushima che, a suo/loro avviso, se fatto sulle ali della paura sarebbe stato un voto falsato.
Però, guarda un po’ il caso, nella campagna elettorale di Milano loro si preoccupano del loro programma? Di dire quel che vuole fare la Moratti? Macchè! Bellachioma si preoccupa di apparire a reti unificate per dire che Milano non può andare agli estremisti; Bossi si prende la briga di dire che Pisapia è matto; la diretta interessata va tra gli ambulanti per dire che con Pisapia corrono rischi per la loro sicurezza, che con Pisapia arrivano gli immigrati clandestini e quindi la delinquenza, che con Pisapia vince la droga e cazzate simili (Pisapia in questi giorni è per loro la causa di ogni male civile)… insomma tutte cose che
1) non c’entrano una minchia col programma del centro-sinistra,
2) che non c’entrano una ceppa con il loro programma (evidentemente del tutto inesistente) e
3) che sono rivolte in definitiva proprio ad aizzare la paura di una vita quotidiana molto meno sicura qualora dovesse vincere il candidato a loro avverso: di votare quindi “con la pancia”.
Concludo però con la conclusione alla quale sono ormai giunto sui berluscoidi, ovvero: se dopo 17 anni di danni ancora siete convinti nel votare Berlusconi o qualcuno che faccia fronte comune per la sua causa (quindi non parlo di chi è di destra in generale) siete dei veri e propri imbecilli! Sappiatelo!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. berlusconi milano bossi pancia pdl

permalink | inviato da Lou Mogghe il 22/5/2011 alle 23:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa